La polizza Tutela Legale

La polizza che garantisce assistenza #legale è sicuramente tra le più sottovalutate nel nostro Paese, sia nell’ambito domestico e che professionale.
Solo alcune categorie particolarmente esposte a potenziali azioni legali mostra un’elevata sensibilità; su tutti i medici (sia dipendenti del SSN che liberi professionisti).

Uno dei fattori che personalmente ho riscontrato è quello comune a tante altre categorie di #polizze assicurative: l’utente pensa che costino troppo!

Aggiungere la tutela legale ad una #polizzacasa può costare anche meno di 200 € annui, fornendo un massimale di 20.000 € annui. Cioè, meno di 20 € al mese per avere la serenità di poter far valere i propri #diritti

Per capirci meglio: altri dati ufficiali testimoniano che in paese come la Germania, il “padre di famiglia” medio stipula la polizza  #tutelalegale prima di tutte le altre… proprio per tutelarsi in caso di controversie nei confronti delle Compagnie Assicurative con le quali andrà a coprire tutti gli altri rischi. Tutti.

ASSITUTELA ti propone: tutela legale con massimale 20.000 € + responsabilità civile250.000 €, entrambe valide per tutto il nucleo familiare, sia per vicende legate alla vita privata che alla circolazione stradale.  PREMIO -> 199 €/annui

Alcuni dati statistici, ci possono aiutare ad inquadrare meglio il contesto (Fonte: Istat, Report Statistiche, 2016):

  • nel 2015, l’11% della popolazione dichiara di essere stata coinvolta, almeno una volta nella vita, in un contenzioso civile;
  • all’avvio della causa, soltanto il 27,8% dei cittadini dichiara di essere a conoscenza dei costi da sostenere; la percentuale crolla in Cassazione (7,9%);
  • il processo civile si svolge in un ampio arco temporale: il 52% degli intervistati, che hanno avuto un’esperienza diretta con la giustizia, dichiara di essere poco o per niente soddisfatta;
  • il 70% dichiara la propria insoddisfazione per aver sostenuto costi di giustizia elevati e assolutamente non previsti;
  • ben 1 milione e 555 mila persone hanno deciso di rinunciare ad avviare una causa civile per il timore di sostenere costi troppo elevati rispetto al vantaggio conseguibile;
  • pochi sanno che è possibile raggiungere un accordo reciprocamente soddisfacente mediante lodi di risoluzione extragiudiziale (arbitrato, mediazione civile). La percentuale dei cittadini che ha utilizzato tali strumenti alternativi al dibattimento è di appena il 3,6%;
  • un rapido calcolo ci porta ad affermare che, ad esempio, per un’azione di risarcimento danni del valore di 000 Euro, le spese legali da affrontare non saranno meno di 6.000 Euro cui dovranno essere aggiunti almeno altri 1.000 Euro in caso di perizia o di consulenza tecnica.

Come sempre: informarsi , approfondire ed affidarsi a consulenti qualificati porterà i suoi frutti.

#assicurazioni #tutelalegale #avvocato #processo #causalegale #responsabilitàcivile